«La Poesia è Scienza, la Scienza è Poesia»

«Darkness cannot drive out darkness; only light can do that. Hate cannot drive out hate; only love can do that.» (Martin Luther King)

«Não sou nada. / Nunca sarei nada. / Não posso querer ser nada./ À parte isso, tenho em mim todos los sonhos do mundo» (Álvaro De Campo)

«A good poem is a contribution to reality. The world is never the same once a good poem has been added to it. A good poem helps to change the shape of the universe, helps to extend everyone's knowledge of himself and the world around him.» (Dylan Thomas)

«Ciò che premeva e che imparavo, è che in ogni caso non ci potesse mai essere poesia senza miracolo.» (Giuseppe Ungaretti)

giovedì 21 giugno 2012

Custodire

"Custodire"
Una immagine di Paola Mancinelli

 
La suggestione di una foto di Paoletta, bellissima ed enigmatica come tutte le sue, e la mia fantasia, ancora una volta, si scatena, libera e selvaggia: un sogno, una visione, e la voglia immensa di abbandonare la ferma terra per lanciarmi in una libera, sfrenata avventura, viaggiare, attraversare mari e continenti, rischiare, espormi, gridare, combattere furibonda per amore...
E nel contempo volermi sentire placata, in pace, protetta, "custodita" appunto, come quella minuscola, insignificante chiave, raggomitolata, nell'ombra, accoccolata sul palmo della mano di lei dolcissima, calda, materna, pura.
Avventura, follia, temeraria sfrontata libertà della mente, e trepido immenso bisogno del cuore di essere amato, consolato.
Contraddizioni dell'anima inquieta di una donna. Di ogni donna, credo.

La dedico a te Paoletta, per la grazia infinita delle tue immagini, a A.T. altor, meraviglioso amico, che mi ha donato le sue prime preziose impressioni di lettura ed aiutato a renderla più sincera e più viva, e a tutte voi amiche care, e amici, con amore.
M.P.


Potete incontrare Paola e il suo mondo meraviglioso
direttamente al suo "Spazio Indifeso" 
http://lospazioindifeso.blogspot.it




Custodire

Quella notte non dormivo, mentre il vento
ululava e strideva infiltrando le connessure
degli infissi, tormentando sui cardini le imposte
come rande lacerate dalle avide tempeste.

Mi levai, infreddolita, involgendomi fino al capo
nel mio patchwork di piumino, incollando al vetro
il nasino congelato per spiare che mai accadesse
al mondo, in quell'alba acerba di tuoni e di percosse.

Nembi grevi come pece si sfrangiavano
sopra il mare, turbinando e fiammeggiando
come vele immense d'un vascello di ventura
torreggiante nei miei sogni di paura.

Henry Morgan ne sbarcava, smisurata oscura
la figura, l'occhio da ribelle senza scampo,
scuotendo fieramente dal mantello
la salsedine del tempo e delle stelle.

Mi chiamava a sè, il Nero Principe del Mare,
protendendo la guantata e salda mano.
Sull'istante, fui rapita dal suo sguardo calmo,
acquattata fui come un furetto nel suo palmo.

Avrei navigato da allora assieme a lui, per sempre,
nei remoti oceani, da Occidente a Oriente,
doppiando insieme Magellano, incrociando
da corsara i mari delle Antille, al suo comando;

tra i golfi, i porti, gli arenili, e gli anfratti tormentati
dalle correnti, e i venti senza tregua di Sumatra
e le baie più segrete di Tortuga e d'Hispaniola,
e le secche dei Sargassi: mai più, mai più sola!

E quando una palla - gelosa - m'avrebbe infine colto in fronte,
egli avrebbe ululato il suo dolore ai quattro venti,
avrebbe espiantato infine il cuore dal mio seno bianco
rinchiudendolo in uno scrigno da tenere sempre al fianco.

E quando dopo mille e mille anni anch'egli fosse morto
soltanto a te - eletta - affidato avrebbe la sua santa chiave:
La minuscola lucente chiave che custodisci ora
nel cavo della mano, tenera come un'aurora.


Milano, 16 Maggio 2012
A Paoletta, miei occhi, mio sguardo
Marianna

19 commenti:

  1. Dolcissima Marianna,
    creatura preziosa e di rara bellezza, non so dirti, ancora una volta, come le tue parole e la tua grazia riescano a intenerirmi il cuore, a nutrirmi la mente con immagini, voli, e sogni di fanciulla.
    Il tuo fraseggio è una vera musica, così composto, articolato, ricco ed efficace. Sprigiona emozioni e ritmi intimi; mi pare di volare insieme a te, attraverso quei mari, quelle distese di turchese. Anch'io, parte di quelle avventure!
    Sono onorata di ispirarti cotata ricchezza di versi.
    Ti custodisco, gioia mia, tra le fessure del mio animo, nei suoi spazi. Che io possa continuare ad essere sempre questi occhi, capaci di regalarti incanti.
    Ti adoro, amica mia, sei fiducia e certezza.
    Infinitamente grata

    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dico solo questo Paola: quando ho visto per la prima volta questa tua foto gli occchi mi si sono appannati di lacrime. Per la tenerezza infinita che è capace di sprigionare. E ho capito che, a costo di morire, DOVEVO esprimere ciò che provavo, in qualche modo.
      Tu hai la Poesia dentro, mia cara, tu stessa sei poesia. Io non faccio altro che tradurla in caratteri e parole.

      Tua
      Marianna

      Elimina
    2. Il tuo dono è grande, Marianna: tu liberi i versi sulla scia della tua Anima, ci porti con te sulle ali dell'immaginazione. Componi incantevoli scene da sogno, eppure talmente reali.

      Con tutto l'affetto che posso
      Grazie

      Tua
      Paola

      Elimina
  2. Una Poesia/fiaba ricca d'immagini e sentimenti.
    Un vero piacere leggerti!
    Mary Refuge

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una "poesia-fiaba"... Che bellissima definizione!
      Ne ho altre, ancora, in mente, mi hai dato una spunto bellissimo, inizierò a pubblicarle proprio per come sono, "poesie-fiabe", che si possano magari anche leggere ai bimbi... Presto lo farò!
      Sarai la prima a saperlo cara.

      Tua
      Marianna

      Elimina
  3. Wow...ti porta sul serio in un'altra dimensione... hai un gran dono amore tu...
    Ti voglio bene mia dolce sorella...
    Carolina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E tu, Carolina, con la tua passione, la tua personalissima magia, hai il dono di rendere bella la mia esistenza, col semplice suggerimento di un colore, di un accostamento inatteso, di un taglio originale, geniale.
      ...E per la tua dolcezza, poi, sapessi quanto bene ti voglio!
      Ritorna a trovarmi, sorellina, presto!

      Mari, la tua pulcina.

      Elimina
  4. Scrivere non è da tutti, è un'arte e tu sei un'artista... le parole sono in grado di invocare immagini e talvolta, solo talvolta percezioni... è un piacere per l'anima leggerti.
    Lady Labyrinth

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me è un piacere, ed un'emozione, ospitarti tra le mie pagine. Perchè ti seguo da tempo, e il mio istinto (te lo presento: è un po' pazzo, ma è il mio amico più fidato, e sbaglia assai di rado) mi ha confidato che per lui tu sei una persona molto speciale.
      Spero di sentirti ancora, presto, mia cara.

      Marianna

      Elimina
  5. Lusingata! :) Non credo che la mia penna abbia tanto da dire quanto la tua, ma sono qui per scoprirlo, mi piacciono le sfide! ;)
    Lady Labyrinth

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì mia cara, così mi piaci, mai doma, mai sazia di vita: sfidiamoci, ci sto! Ti aspetto!

      Tua
      Marianna

      Elimina
  6. Care Marianna e Paoletta,
    sono le 3:30 di notte e mi ritrovo tra un'immagine e una poesia che già conoscevo separatamente e intimamente. Insieme mi hanno ispirato questi miei versi. Spero facciano onore ai vostri scambi, alle vostre commensurate opere.

    La Chiave

    Il significato chiave
    si rinchiude e si riapre nei suoi occhi
    sempre più espressivi
    Le tue parole si rinchiudono nel cuore
    che accorgendosi d'esser mano
    va a schiuderli nella mente

    La chiave dell'enigma
    posta nel socchiuso palmo
    é il mistero che rimane desiderio
    l'unico che ci incita a cercare
    a creare per poi scoprire quell'Altro
    che in noi risiede come custode
    che, custodito, diventa amore


    With love and gratitude
    Alvaro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai notato, mio Alvaro
      com'è fuori centro
      quasi schiva
      la mano di lei?
      E hai notato
      quant'è piccina
      quella piccola chiave
      per custodire
      un tesoro così grande?
      Certo l'hai notato tu,
      che sei il Corsaro
      che consumasti l'intera vita
      nei mari dei versi,
      nelle onde, nei flutti,
      nei gorghi, nelle spume
      degli oceani vergini
      della Poesia.

      Con gratitudine, nostra

      Paoletta e Marianna

      Elimina
    2. Custodire: parole, gesti, tesori, sogni, consapevolezze, sguardi, sorrisi, promesse, incanti. L'Io racchiude il Mondo intero nello spazio di un palmo di mano. La chiave è la sua continua ricerca. L'apertura esige il dialogo, interiore e con anime affini. Come il nostro, caro Alvaro, cara Marianna. Custodi di versi unici, alla scoperta di nuovi confini da segnare con l'ardore della penna e illuminare con la fiamma bruciante della Verità.

      Con infinito affetto
      Paola

      Elimina
    3. Eh, sì, schiva, come la sua padroncina...sempre un po' in disparte, a cercare il centro delle cose da una prospettiva discreta, là dove è possibile udire anche il canto delle sirene, o il battito d'ali di una farfalla. Con grande gioia, miei cari, sento che questa mia riservatezza è accolta da voi con tutto l'affetto e la tenerezza possibili.

      A presto, Alvaro, Marianna, cari, preziosissimi compagni di tesori. Custodi di meraviglie.
      Grazie, come sempre

      Vostra
      Paola

      Elimina
  7. E' vero: si è trasportati in un'altra dimensione!
    Belle e brave ad entrambe!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Paola cara, amica preziosa. Nostra.
      Un abbraccio!
      Paola

      Elimina
  8. La vita è un avventura. Mai come qui custodita e svelata. Mai sola tu sarai, Marianna. E grazie Paola. Spesso tutto parte dal tuo sguardo. Oltre.
    Sonja

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre sublime la tua sensibilità, Sonja mia, che di me tutto comprendi.

      Elimina

Sarei felice di sentire di voi, i vostri commenti, le vostre sensazioni, le vostre emozioni. Io vi risponderò, se posso, sempre. Sempre con amore.