«La Poesia è Scienza, la Scienza è Poesia»

«Darkness cannot drive out darkness; only light can do that. Hate cannot drive out hate; only love can do that.» (Martin Luther King)

«Não sou nada. / Nunca sarei nada. / Não posso querer ser nada./ À parte isso, tenho em mim todos los sonhos do mundo» (Álvaro De Campo)

«A good poem is a contribution to reality. The world is never the same once a good poem has been added to it. A good poem helps to change the shape of the universe, helps to extend everyone's knowledge of himself and the world around him.» (Dylan Thomas)

«Ciò che premeva e che imparavo, è che in ogni caso non ci potesse mai essere poesia senza miracolo.» (Giuseppe Ungaretti)

domenica 28 dicembre 2014

Indifferenza


Amiche care, amici,

muore l'anno, molte illusioni si dissolvono per dar luogo ad altre illusioni.
Di illusione in illusione procede la nostra vita: di fatto noi di illusioni ci nutriamo, ne abbiamo necessità come il nostro sangue necessita d'ossigeno.
Apparentemente opposta, l'indifferenza è lo scudo che ci protegge dalla consapevolezza e dalla coscienza, quando tempeste intollerabili si abbattono su di noi, rischiando di frantumare la nostra ragione. Inutile negarlo: quando nulla possiamo fare per opporci alla corrente che ci travolge, ad essa ci affidiamo. E alla fine ci ritroviamo sempre, al risorgere del sole, un po' più danneggiate, un po' più svuotate, un po' più arenate, ma ancora vive.
E la vita in fondo non è un bene che ci appartiene, non ne possiamo disporre a piacimento, anche questa è un'illusione. Per chi ha una fede, essa appartiene a un Dio, per chi una fede non ha, al Destino. Anche quando qualcuno decide di porre fine alla propria vita con un atto d'imperio e di autodeterminazione, o di pura e semplice disperazione, non si illuda: sarà sempre quel Dio, oppure quel Destino, ad averlo voluto e imposto.


Ciò che solo ci dà luce in questo cammino alla fine, è l'amore. Noi esistiamo soltanto in quanto ci è caro qualcun altro, e a qualcuno importa la nostra esistenza.

Perciò, amiche dilette, amici cari, per voi, tutto il mio amore.

M.P.







Indifferenza


C
ome una testuggine arenata
rintanata nel carapace -
grigio duomo fatto d'osso
e tenacia umbonata - attendo
che la tempesta abbatta
scogliere e dighe e frantumi
i sogni e le speranze come ghiaia
sulla spiaggia,
e qui la sua rabbia infine
trovi sfogo e vi si plachi.

Piove su di me l'indifferenza
in un pigro stillicidio come pianto,
così come precipita l'inganno
dalle nubi che oscurano
l'orizzonte per l'uragano
che mi ha trascinata così lontana
dalla mia rotta.
Preferirei morire cento volte
annegata nella sabbia
come una valva devastata.

Le mie uova di velluto
che tanto m'han costato
di stupore sangue e rabbia
presto saranno preda inerte
dei folli cormorani,
e mi rimarrà soltanto di osservare
da lontano l'orribile mattanza
e rimpiangere per sempre
la vulnerata mia innocenza.

Non darà mai progenie viva
il mio utero inaridito,
sola voce avranno le parole
del mio fervido pensiero
mai esausto, mai vinto.



Marianna Piani
Milano, Luglio 2014

Nessun commento:

Posta un commento

Sarei felice di sentire di voi, i vostri commenti, le vostre sensazioni, le vostre emozioni. Io vi risponderò, se posso, sempre. Sempre con amore.