«La Poesia è Scienza, la Scienza è Poesia»

«Darkness cannot drive out darkness; only light can do that. Hate cannot drive out hate; only love can do that.» (Martin Luther King)

«Não sou nada. / Nunca sarei nada. / Não posso querer ser nada./ À parte isso, tenho em mim todos los sonhos do mundo» (Álvaro De Campo)

«A good poem is a contribution to reality. The world is never the same once a good poem has been added to it. A good poem helps to change the shape of the universe, helps to extend everyone's knowledge of himself and the world around him.» (Dylan Thomas)

«Ciò che premeva e che imparavo, è che in ogni caso non ci potesse mai essere poesia senza miracolo.» (Giuseppe Ungaretti)

mercoledì 20 febbraio 2013

Labbra di ciliegia


Amiche care e amici. Mi prendo una pausa da tanti pensieri e riflessioni, e cupezze.
Questo che segue è un ritrattino, uno schizzo veloce, fatto in punta di matita, d'istinto, la figura di un'amica che si allontana, in fretta, nella folla, dopo un incontro. Con tutta la indaffarata e affascinante bellezza di una giovane donna immersa nella vita. Capace di intelligenza, attività, e pensiero. Tutto insieme. Tutto in una volta.
Noi donne siamo multitasking da sempre, lo sappiamo bene… I nostri amici maschi non ne sono ben consapevoli, e ci preferiscono immaginare "distratte" o "incostanti". Invece siamo solo veloci e leggere nel percorrere i sentieri della vita. Tra concretezza e sentimento.
La dedico a tutte voi, ovviamente, ai nostri amici gentili, perchè ci comprendano meglio, quando per caso facciamo ritardo, o abbiamo la mente lontana, in altri luoghi.
E a Mara, che l'ha ispirata. E al suo rossetto color ciliegia. Con immenso affetto.
M.P.



Labbra di ciliegia
 


Ti ho vista fuggire lungo la via, intenta, affrettata,
con la tua agile, fiera, sicura falcata di cerva.
Hai dato un'occhiata, quasi di sguincio, al polso,
all'orologetto fucsia disperso tra i bracciali corallo.

Potevo indovinare il tuo sguardo altero,
mentre scoccava un lampo di stizza
per il ritardo, tu che ti vuoi sempre puntuale,
e la stizza - forse sapevi - ti faceva più bella.

Ragazza affaccendata, svelta, in questa città
che rumoreggia e ronza già come un'alveare,
la vita ticchetta in fretta i tuoi tacchi sopra il selciato.

Batti qualcosa furtiva sul telefonino cromato
e intanto il tuo sguardo appassionato si perde
nelle cento affastellate stanze della tua mente.

Tu sei nella vita un'anima in corsa, eppure
il tuo spirito indomito, sensualmente scintilla
dalle tue lucide morbide ridenti dolci labbra:

labbra ancor di fanciulla. Labbra di perla.

Labbra di frutta. Labbra di ciliegia.

(A Mara)
Marianna Piani
Nebbiuno, 13 Gennaio 2013

11 commenti:

  1. molto bella la descrizione di questa donna...sembra quasi di vederla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura, sono felice di questo... L'ho pensata come un ritrattino, quasi impressionista...
      Sei sempre deliziosa e buona con me!

      Tua
      Marianna

      Elimina
  2. Delicata.. soave... come sei tu.. cara Marianna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosanna, grazie per aver letto le mie parole... Orgogliosa di averti comunicato un senso di grazia... Sono felice, non sai quanto, che sei qui con me...

      Tua
      Marianna

      Elimina
  3. Bellissima, energica, spumeggiante sicura di se, bellissima questa giovane donna che se ne va per le vie della vita sicura di se, indaffarata ma sorridente ... bellissimo quadro sembra di vederne i colori ... Brava! Besos

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh,grazie tesoro! Come dicevo a Lauretta, proprio un ritrattino era la mia intenzione di fare con questi versetti... Se riuscite a "vedere" questa Mara indaffarata e bellissima, allora ho centrato l'obiettivo, e ne sono proprio felice!

      Un Bacio
      Marianna

      Elimina
  4. Un'emozione incredibile.
    Ogni verso, ogni singolo vocabolo, ogni sillaba, un fremito.
    Ogni incontro nella vita, non è mai casuale.
    Custodisco ogni tuo pensiero gelosamente e lo porto sempre con me.
    Sono onorata di far parte della tua vita, mia dolce 'ciliegina'! Il sorriso è l'abito più bello che una donna possa indossare.
    Grazie dal profondo del mio cuore.

    Un bacione,
    Tua Mara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quante volte, ricordi, prima della mia eclissi, ci siamo trovate, idealmente, al mattino, entrambe in questa Milano svogliata e aggressiva, con un tè o un caffè davanti a noi, a scambiarci un saluto, semplicemente un saluto, un bacino dolce, e poi a buttarci, tenendoci per mano, idealmente, nella vita reale e dura...
      Tu sei l'immagine della giovane donna intelligente e dolce insieme, capace di incidere col proprio passo nel mondo. Sì, ho scritto "incidere" e non "incedere", volutamente.
      E mentre io mi lasciavo travolgere ed affondare, tu lottavi ed emergevi...
      La tua camminata, fiera, e la tua mente, fervida e dolcissima, sono ciò che fanno di te la "mia" Mara, sorella d'elezione e di passione...

      Tua
      Marianna

      (PS: Lo avete capito bene... È lei la Mara che ha ispirato questa piccola composizione. Lei è così, a anche molto, molto di più!)

      Elimina
  5. Sono commossa.
    Ricordati che colui che cade e si rialza è doppiamente forte. TU sei forte, fortissima...devi solo rendertene davvero conto.

    Ti adoro sorella mia! Sei davvero speciale. ♥

    Tua Mara

    RispondiElimina
  6. Splendida... Una spiccata sensualitá color pastello sgorga dalle immagini ben delineate...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara, mi piace la tua definizione, "sensualità color pastello". Hai visto, inizia come un sonetto, la forma preferita per la poesia d'amore, poi non so staccarmene, e aggiungo una stanza... poi ancora una. Le labbra bruciano sensualità di ragazza...

      Un abbraccio
      Tua Marianna

      Elimina

Sarei felice di sentire di voi, i vostri commenti, le vostre sensazioni, le vostre emozioni. Io vi risponderò, se posso, sempre. Sempre con amore.