«La Poesia è Scienza, la Scienza è Poesia»

«Darkness cannot drive out darkness; only light can do that. Hate cannot drive out hate; only love can do that.» (Martin Luther King)

«Não sou nada. / Nunca sarei nada. / Não posso querer ser nada./ À parte isso, tenho em mim todos los sonhos do mundo» (Álvaro De Campo)

«A good poem is a contribution to reality. The world is never the same once a good poem has been added to it. A good poem helps to change the shape of the universe, helps to extend everyone's knowledge of himself and the world around him.» (Dylan Thomas)

«Ciò che premeva e che imparavo, è che in ogni caso non ci potesse mai essere poesia senza miracolo.» (Giuseppe Ungaretti)

mercoledì 7 giugno 2017

Non chiedere, non dire



Amiche care, amici,

innamorarsi, sempre, è un dono immenso.
Innamorarsi "da grandi", a quarantadue anni, è qualcosa di sconvolgente.
Perché abbiamo passato un pezzo della vita a capire noi stesse, e ora che, finalmente, ci pare di aver risolto qualcuno degli enigmi più tormentosi della vita, tutto viene sconvolto, tutto viene rimesso in discussione.
La passione piomba improvvisa, come un vento che tracima dalle montagne e precipita a valle, e tutto, vita quotidiana, lavoro, impegni, interessi, tutto viene messo sottosopra, tutto passa in secondo piano, tutto si esaurisce nell'attesa del prossimo bacio, del prossimo incontro.

È magnifico anche perché, ebbene, a quarantanni e oltre non diamo più nulla per scontato, meno che mai l'amore, quello vero che "strappa i capelli" - come scriveva e cantava Faber - e se all'improvviso si presenta davanti a noi in tutto il suo splendore, non possiamo quasi credere ai nostri occhi, e alla fortuna che ci tocca. Non è vero che l'età, la "maturità" porti equilibrio, spenga le passioni, tutt'altro, credetemi: la maggiore coscienza di sé, il maggior peso delle proprie responsabilità, l'aver in qualche modo molto "da perdere", rende l'incontro con la passione ancora più intenso, totalizzante, vivo. L'importante è non perdere la ragione, o meglio, lasciarsi prendere dalla follia con quel poco di "metodo" che la vita ci ha insegnato. Perché l'amore, la passione, sia davvero il fondamento di una nuova fase di vita, una rinascita, una primavera, un progetto da realizzare, un sogno da cogliere al volo.

Dedico tutto l'amore a voi, amiche dilette e amici. Col cuore.

M.P.




Non chiedere, non dire


Non chiedermi chi sono,
non dire nulla, solo
stringimi la mano
forte, più forte
tra le tue mani,
e non lasciarmi inabissare.

Risalirò a te dal fondo
inarcando il dorso
come una sirena,
per baciarti sulla fronte
e odorare il tuo profumo
di alga e stella di mare.

Tu socchiuderai
quei tuoi larghi occhi chiari
come uno scrigno schiude
sul suo tesoro,
e mi offrirai la fronte al bacio
come una rosa al sole.

E quando mi sarò avvicinata
tanto da sentirti palpitare,
con un veloce scarto
alzerai il capo, a sorpresa,
così che le mie labbra
s'uniranno alle tue, come per caso.

E in quell'istante
io sospenderò il respiro,
e ogni battito di cuore,
e ogni pensiero, e ogni suono
della voce, e ogni parola.
Sbalordita da questo farsi vero

di ogni mio riposto ardito sogno.



Marianna Piani
Milano, 27 Dicembre 2016
.

Nessun commento:

Posta un commento

Sarei felice di sentire di voi, i vostri commenti, le vostre sensazioni, le vostre emozioni. Io vi risponderò, se posso, sempre. Sempre con amore.