«La Poesia è Scienza, la Scienza è Poesia»

«Darkness cannot drive out darkness; only light can do that. Hate cannot drive out hate; only love can do that.» (Martin Luther King)

«Não sou nada. / Nunca sarei nada. / Não posso querer ser nada./ À parte isso, tenho em mim todos los sonhos do mundo» (Álvaro De Campo)

«A good poem is a contribution to reality. The world is never the same once a good poem has been added to it. A good poem helps to change the shape of the universe, helps to extend everyone's knowledge of himself and the world around him.» (Dylan Thomas)

«Ciò che premeva e che imparavo, è che in ogni caso non ci potesse mai essere poesia senza miracolo.» (Giuseppe Ungaretti)

giovedì 5 luglio 2012

Dialogo IV



(Videolettura di Refuge ‏@Mary_3497)

Sempre in esilio, nel mio "rifugio segreto", con qualche difficoltà in più per accedere a un apparecchio per comunicare con il "mondo", voglio lasciarvi oggi questo nuovo "dialogo" tra me e Paola "Come Musica", una artista e poetessa straordinaria e unica, che io amo infinitamente, e che già avete incontrato in queste pagine.

Si tratta di un ragionamento sulla "Mancanza", molto in tema del resto, che può esprimere in qualche modo anche quanto voi mancate a me, amiche mie e amici cari, in questo orribile periodo. Io riprendo, letteralmente, dallo stesso medesimo incipit di Paola, strappandolo quasi di forza dalla interiorità gelosa e intima di lei alla espressione mia, più concreta, sanguinosa, esposta, del "vulnus", la ferita che non rimargina se non lasciando segni indelebili.


Non so quanto ci metterò ad attraversare questa mia piccola personale "valle di lacrime", nè al momento saprei dire neppure se mai ci riuscirò veramente e a che prezzo. So che ce la sto mettendo tutta. E che vi ho tutte sempre nel cuore.

Per ora dedico questi pensieri concertati assieme alla nostra grandissima Paola (come sempre, lei, è come un lampo di luce sfolgorante Verità, densa e abbagliante come una supernova) a tutte voi amiche mie del cuore e amici cari, con amore.
 
A presto
M.P.
(6 Luglio 2012) 

Paola ed io ringraziamo, veramente toccate e commosse,
la nostra amica Mary per la meravigliosa videolettura
che ancora una volta, con passione e immensa sensibilità
 ha voluto donarci: un dono per noi tutte, inestimabile!


(Vi consiglio sempre vivamente di visitare le pagine di Paola,
sono un tesoro tutto da scoprire: una autentica "sinfonia di emozioni".)




In Punta Di Penna
Di Come Musica (Paola)

Mi manchi.
E' un sussurro.

Lo cancello.
Non lo scrivo più.
Non si legge adesso.
L'avverto.

16 Maggio 2012




Tagli

Mi manchi:
È un grido, un urlo
inciso come graffi
sulla carne viva.

I graffi più profondi
rimargineran bruciando;
i tagli e le ferite
della tua desolante assenza
saran per sempre in vista
come cicatrici e sfregi
sui miei seni bianchi.

Ah, potessi col mio silenzio
soffocare l'assordante suono
del tuo silenzio vano!



Milano, 19 Maggio 2012
Per Paola, in punta d'anima
da Marianna

7 commenti:

  1. Mi manchi tanto, tu, tesoro!
    Leggere la tua introduzione mi ha commossa.. e aumenta la mia preoccupazione nei tuoi confronti, per la tua salute.
    Spero tu possa stare bene al più presto!
    Ti abbraccio fortissimo,
    tua Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paola, abbiamo dialogato ancora, stanotte, a distanza, sul tema del silenzio e dell'assenza. Dialogare con te è ri-vivere, come per una falena esausta suggere due stille di rugiada dal profondo della corolla aggomitolata e segreta del tuo cuore.
      Il tuo abbraccio è atteso come il sollievo di un sospiro.
      Grazie mia Paola.

      Elimina
    2. Buon giorno, cara!
      Sì, abbiamo dialogato ancora..
      Splendida la poesia che mi hai lasciato in dono tra i commenti..
      wow... che bello quello che mi hai scritto qui..

      Ti abbraccio forte, allora! E ancora e ancora e ancora...

      Rimettiti presto e ora prenditi solo esclusivamente cura di te e non pensare al futuro, a cosa farai.. elimina questi pensieri.. ti assorbono energie.. e a te ora servono tutte per ritornare la Mari sorridente di prima!

      Coraggio!!!!!!
      Ti sono vicina.. e ci sono ;)

      Elimina
  2. Lady Labyrinth5 luglio 2012 20:58

    E' sempre delicato e splendido leggere le tue parole... una soave melodia che accarezza i sensi.

    Lady LabyrintH

    P.S.: Rimettiti presto! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I nostri intelletti ci rendono umane, i nostri affetti ci fanno donne, i nostri sensi ci definiscono sorelle.

      Elimina
  3. Perdonate il ritardo ma solo adesso mi accorgo della vostra dedica alla mia audiovideolettuta.Che dirvi?Sono io che ringrazio Voi per l'opportunità che mi avete donato.
    Siete due belle creature e sono felice di avervi incontrato :))
    Mary(Refuge)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma cara, è il minimo che potevamo fare.
      Sapessi l'emozione che mi dà sentire le mie (le nostre) parole interpretate da una voce come la tua. È come essere un musicista e ascoltare per la prima volta il suono della propria sinfonia in una sala da concerto, suonata da un'orchestra piena... Le parole magicamente si staccano da me, come figliole che affrontano da sole il mondo, e vivono di vita propria: esse non mi "appartengono" più, ma sono vive, reali, mi commuovono come vedere una figlia che si sposa...
      Il dono che ci fai, mia cara, è inestimabile. Inoltre, anche per tutte le amiche che visitano queste pagine è un arricchimento, un modo diverso, coinvolgente, di vivere questa esperienza così effimera, lieve, indefinibile, che è la Poesia.
      Grazie Mary, ancora, di cuore!

      Marianna
      (e - sono certa - parlo anche a nome di Paola)

      Elimina

Sarei felice di sentire di voi, i vostri commenti, le vostre sensazioni, le vostre emozioni. Io vi risponderò, se posso, sempre. Sempre con amore.