«La Poesia è Scienza, la Scienza è Poesia»

«Darkness cannot drive out darkness; only light can do that. Hate cannot drive out hate; only love can do that.» (Martin Luther King)

«Não sou nada. / Nunca sarei nada. / Não posso querer ser nada./ À parte isso, tenho em mim todos los sonhos do mundo» (Álvaro De Campo)

«A good poem is a contribution to reality. The world is never the same once a good poem has been added to it. A good poem helps to change the shape of the universe, helps to extend everyone's knowledge of himself and the world around him.» (Dylan Thomas)

«Ciò che premeva e che imparavo, è che in ogni caso non ci potesse mai essere poesia senza miracolo.» (Giuseppe Ungaretti)

mercoledì 8 gennaio 2014

Madame la Poesia



Amiche care. amici,

Di chi parlo qui, ora, della Poesia o di un'amante? forse è la stessa cosa, in fondo. La Poesia È un amante, un amante anche crudele.
Viceversa, un'amante può essere Poesia pura, Poesia viva, e colmare la nostra vita di bellezza.

Questa composizione comunque è dedicata alla passione della mia vita, ciò che costituisce il mio mondo, ciò che mi permette di aspirare a vivere, e a convivere con la mia solitudine d'anima, con la mia diversità, con la mia complessità di femmina incompleta ma pensante, e con la mia malattia…
La Poesia si fa amare, raramente ama. Giunge presso di noi, per farci innamorare perdutamente, e non ci lascia più, anche se solo pochissimi di noi possono veramente avvicinarla, e meno ancora sono quelli che possono sfiorarla, o toccarla.
La Poesia ci prende, e non ci lascia. Una volta prese, ne saremo per sempre (felici) prigioniere, indipendentemente da se e quanto essa ci considererà degna di lei.

La dedico a voi, amiche dilette e amici, che mi date il dono della vostra attenzione, e con essa fate di me una donna che comunica con il mondo.

M.P.





Madame la Poesia


Sei giunta, inattesa, improvvisa
a farmi visita, poco prima dell'alba.
Hai scostato la tenda, ti sei affacciata
sopra il mio letto come una gatta
bonaria... No: "bonaria" non ti si attaglia.
Furtiva, e selvaggia, piuttosto, nel fondo
e per nulla disposta a lasciarti domare.

Solo di rado ti rammenti di me, crudele,
per quanto tu sappia che io vivo per te:
solo una volta ogni cent'anni
ti degni di accostarmi. Crudele, sì.
Sei alta, troppo alta per me, e muta,
il tuo sguardo distante rimane
insostenibile per chi è soltanto un umano.

Quante parole, accorate, a volte
disperate, t'ho detto, e tu le hai ignorate,
quante canzoni ho intonato qui, sotto
la tua finestra, e io scorgevo che indugiavi,
a volte, dietro la tenda, ad origliare.
Sorridevi, forse, indulgente? Oppure
alzavi le spalle sprezzante, o irridente?

Ma io, bella signora, io ti posso amare
anche se non sono riamata, così come si ama
il mormorio di un torrente, che non si potrà
mai afferrare, mai possedere, mai placare,
né mai conservare, poiché appena sfiorato
bagnando appena le dita,
é già fuggito in cerca del mare.

Tu mi concedi un breve cenno del capo.
Oppure, oh, paradiso! il tuo sorriso.
Per un istante, un solo istante, improvviso,
dopo cent'anni di inesausto servire
io, come umile sguattera al tuo palazzo.
È fausta quest'alba, allora, appagata:
la tua piccola serva potrà finalmente gioire.



Marianna Piani
Milano, 24 Ottobre 2013


5 commenti:

  1. Dear, I share your sentiment, as expressed in my following poem:

    WORDS

    Words
    nothing but
    words
    religiously written
    spiritually soothing
    intellectually engaging

    What came first
    Poetry or Religion?

    Wordless is the answer

    It comes with long
    soft arms
    feet of snow
    hair of hay

    No, it's no vision

    it's Her
    the mighty division
    of Truth and Beauty

    Two more words
    and words are nothing
    because Love
    came first.

    For you, my dear poet, Mari!
    xo
    Alvaro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. "Parole"

      «Parole
      null'altro che
      parole
      scritte religiosamente
      inondanti l'anima
      sfidanti la mente

      cosa venne prima
      Poesia o Religione?

      Non ha parola
      la risposta

      Arriva con larghe
      tenere braccia
      passi di neve
      capelli di lino

      No, non è un'illusione

      È sua
      l'immensa divisione
      di Verità e Bellezza

      Due parole solo,
      ma nulla sono le parole,
      poiché Amore
      venne prima.»

      For You, dear Poet, Alvaro!

      Marianna

      Elimina
    3. I'm really flattered by your translation, by you and by the ways you praise me ..., so much more indicative of your sincere appreciation of my work!

      Completely unexpected, my dear friend, I'm touched, really !!

      My friends and Kristine, are happy for us, for having found our common ground, again, where we can express, reciprocate and share our love of Poetry.

      You have often asserted your appreciation for the role I've played in the sparking of your passion to write your own poems. It is I who, however, feels indebted to you, for believing in the faith I had in your hidden talent(s) and for believing in my own value-judgement toward this unknown, wonderful, younger lover of Poetry and Muses!

      My only hope that I've left in me for you, now, is that you will give in to my insisting advise to seek publishing your work in the best of literary magazines in Italy and elsewhere.
      My daughter Kristine, who's only 2yrs. your junior,
      will have 2 of her poems published in one of Canada's most influential literary magazine this coming Spring's or Summer's issue. She finally listened to my advise and is now out of her skin with joy. Do the same, Marianna, I'd love it if you would make me feel just as proud of you.

      Sincerely, and
      with Whitmanesque flair,
      O Captain, your Corsair,
      Sails Away !!! :))

      Alvaro

      P.S. I wish this sort of public letter will make you blush like your avatar, Marguerite :-))



      Elimina
    4. My dear friend…
      As this you say to be a sort of "public letter", well, let's make it public. I'm so happy to have you back here!
      Well, I never stopped to appreciate your poetry. It is quite different from mine, you are not Lorca, but your passion and your verses are so beautiful and soaked of happiness to write that it is impossible not to love them! And I always evaluated with great care and respect your opinion and your judgment.
      We had some misunderstandings, and I have not appreciated some of your stubborn certainties, also because I'm so insecure, but I know well that they are always dictated by your passion ... and perhaps also maybe by your affection for me, a bit like a master with his rebel pupil.
      But I always love you.
      About the magazines, well, no, I'm not ready, I have so much work to do yet before I could feel worthy of a "real" publication, if ever.By the way, I just turned down a request for cooperation from an international magazine (web and print) for these reasons. Believe me, it takes more time ...
      What I seek is above all Continuity and Consistency, be certain that my "easy" inspiration is not a flash in the pan, destined to fade in a short time ... But for now I continue to work. Your presence, your opinion, help me a lot in this!

      Thank you a lot, my dear Corsaro, let's sail a little more together!

      Kiss
      Marianna

      Elimina

Sarei felice di sentire di voi, i vostri commenti, le vostre sensazioni, le vostre emozioni. Io vi risponderò, se posso, sempre. Sempre con amore.