«La Poesia è Scienza, la Scienza è Poesia»

«Darkness cannot drive out darkness; only light can do that. Hate cannot drive out hate; only love can do that.» (Martin Luther King)

«Não sou nada. / Nunca sarei nada. / Não posso querer ser nada./ À parte isso, tenho em mim todos los sonhos do mundo» (Álvaro De Campo)

«A good poem is a contribution to reality. The world is never the same once a good poem has been added to it. A good poem helps to change the shape of the universe, helps to extend everyone's knowledge of himself and the world around him.» (Dylan Thomas)

«Ciò che premeva e che imparavo, è che in ogni caso non ci potesse mai essere poesia senza miracolo.» (Giuseppe Ungaretti)

martedì 3 gennaio 2017

"Icarus" e "Iris" di William C. Williams

William Carlos Williams


Amiche care, amici

proseguo con il mio omaggio alla Grande Poesia Americana proponendovi due splendide poesie di uno dei più importanti poeti del '900 Americano, William Carlos Williams (1883-1963), nato nel New Jersey da padre inglese e madre portoricana - un incrocio di culture che di certo ha conformato il suo DNA letterario. Laureato in medicina nel 1906, eserciterà la professione per tutta la vita, parallelamente all'attività letteraria, incarnando quell'ideale di "dilettante puro" che io stessa, nel mio piccolissimo, perseguo. Ebbe i suoi guai nel periodo del maccartismo, pur essendo in stretta amicizia con Ezra Pound, a dimostrazione di come la Società Politica americana abbia i suoi corsi e ricorsi di demenza. E proprio per questo ritengo significativo riproporlo proprio ora.
La sue poetica possiede, come potete vedere da questi due esempi, una forza evocativa e una chiarezza - di lingua, di immagine e di concetti - assolutamente cristallina, pur dentro un gioco quasi virtuosistico sulla struttura prosodica del verso.

Buona lettura, amiche dilette e amici, con amore



M.P.


Attr. Pieter Bruegel, "La caduta di Icaro"
Museo reale delle belle arti del Belgio, Bruxelles



Landscape with the Fall of Icarus

According to Brueghel
when Icarus fell
it was spring

a farmer was ploughing
his field
the whole pageantry

of the year was
awake tingling
near

the edge of the sea
concerned
with itself

sweating in the sun
that melted
the wings’ wax

unsignificantly
off the coast
there was

a splash quite unnoticed
this was
Icarus drowning

William Carlos Williams



La caduta di Icaro

 

Per Bruegel
Icaro cadde
a Primavera:

un contadino arava
il suo campo,
tutto lo sfarzoso corteo

della stagione
era spiegato
squillante

sulla riva del mare
intento
soltanto a se stesso,

sudato sotto il sole
che aveva disciolto
la cera dell'ali

e intanto, al largo,
si produsse un tonfo
insignificante,

del tutto inosservato:
quello era
Icaro che affogava



William Carlos Williams
(Versione Italiana di Marianna Piani)




Iris Japonica


Iris


A burst of Iris so that
come down for
breakfast

we searched through the
rooms for
that

sweetest odor and at
first could not
find its

source then a blue as
of the sea
struck

startling us from among
those trumpeting
petals

William Carlos Williams



Iris

Un'esplosione d'iris tale
che quando scendemmo
per colazione

cercammo tra le stanze
cos'era
quel

profumo dolcissimo e
dapprima non riuscimmo
a trovarne

la fonte, finché
un azzurro come di mare
ci colpì

di sorpresa, sferrato
da quei petali
squillanti



William Carlos Williams
(Versione Italiana di Marianna Piani)
.

Nessun commento:

Posta un commento

Sarei felice di sentire di voi, i vostri commenti, le vostre sensazioni, le vostre emozioni. Io vi risponderò, se posso, sempre. Sempre con amore.