«La Poesia è Scienza, la Scienza è Poesia»

«Darkness cannot drive out darkness; only light can do that. Hate cannot drive out hate; only love can do that.» (Martin Luther King)

«Não sou nada. / Nunca sarei nada. / Não posso querer ser nada./ À parte isso, tenho em mim todos los sonhos do mundo» (Álvaro De Campo)

«A good poem is a contribution to reality. The world is never the same once a good poem has been added to it. A good poem helps to change the shape of the universe, helps to extend everyone's knowledge of himself and the world around him.» (Dylan Thomas)

«Ciò che premeva e che imparavo, è che in ogni caso non ci potesse mai essere poesia senza miracolo.» (Giuseppe Ungaretti)

mercoledì 25 gennaio 2017

Una parvenza d'arte



Amiche care, amici,

da mezz'anno ormai ho compiuto quarantatré anni.
So anche che la mia prospettiva di vita, da ora in avanti, non è lunga ormai, gran parte è ormai bruciata e sale come un sottile filo di fumo pieno di torcimenti e circonvoluzioni a perdersi nell'aria. Nel nulla.
Gran parte delle speranze, delle illusioni, si sono consumate in un lampo, senza lasciar traccia.
Ne conservo ancora poche, di illusioni. Tra queste quella che oltre me rimarrà la mia arte, e quella che la mia vita possa ancora dare all'arte nutrimento, e sostanza. Ogni giorno della mia vita nel passato, e più ancora adesso e nel futuro che mi rimane, è dedicato a questo lavoro di edificazione, indagine e conoscenza, proprio dell'arte.
È un lavoro estenuante, e anche ingrato, poiché il più delle volte non porta ad alcun risultato, a volte porta solo a scoprire alla fine l'esiguità del proprio talento, la fragilità del proprio pensiero. Per questo ho immaginato per me questo consolatorio concetto di "parvenza d'arte". Questo dà alla mia attività un senso, sganciato dal maggiore o minore talento che io possa avere. Faccio cose, semplicemente, con il disegno, da cui ricavo di che vivere, e con la scrittura, da cui ricavo un poco d'ordine mentale, e dentro queste "cose" metto me stessa, tutta la mia vita. Questo è quanto. E - forse - queste "cose" in un modo o nell'altro trasmetteranno emozione e bellezza a qualcuno, al mondo. E forse, chissà, mi sopravviveranno, per qualche tempo.
Tuttavia, neppure questa "parvenza d'arte" della mia vita può in alcun modo fermare, e nemmeno rallentare il tempo, La via percorsa si fa sempre più lunga, quella da percorrere breve…

Amiche dilette e amici, vi lascio in compagnia di queste riflessioni, come di consueto, con amore

M.P.



Una parvenza d'arte


Ebbene, l'incanto è esausto.
Discendiamo questo abisso, ora
che ormai la nostra vita
è per gran parte scorsa.

Non ci resta che qualche traccia
di quel ricordo d'anni lucenti
resi opachi della patina biancastra
che avvolge ogni cosa in cera

come una memoria persa: inutile
passare e ripassare il panno
o una parvenza d'arte:
la lucentezza è smarrita

da ogni superficie
da ogni cattedrale
da ogni storia, per sempre
da ogni presenza nostra.



Marianna Piani
Milano, 16 Maggio 2016
.

Nessun commento:

Posta un commento

Sarei felice di sentire di voi, i vostri commenti, le vostre sensazioni, le vostre emozioni. Io vi risponderò, se posso, sempre. Sempre con amore.