«La Poesia è Scienza, la Scienza è Poesia»

«Darkness cannot drive out darkness; only light can do that. Hate cannot drive out hate; only love can do that.» (Martin Luther King)

«Não sou nada. / Nunca sarei nada. / Não posso querer ser nada./ À parte isso, tenho em mim todos los sonhos do mundo» (Álvaro De Campo)

«A good poem is a contribution to reality. The world is never the same once a good poem has been added to it. A good poem helps to change the shape of the universe, helps to extend everyone's knowledge of himself and the world around him.» (Dylan Thomas)

«Ciò che premeva e che imparavo, è che in ogni caso non ci potesse mai essere poesia senza miracolo.» (Giuseppe Ungaretti)

mercoledì 23 maggio 2012

Due



Sopra una immagine di Paola Mancinelli
"Come fiori, in mezzo al grano"
http://lospazioindifeso.blogspot.it


Questa poesiola è scaturita spontanea come l'acqua di una sorgente, libera e zampillante,
dalla visione di questa immagine intensissima ed emozionante - come sempre - della mia adoorata Paoletta.
Quei due papaveri rossi, un po' sgualciti dal vento, sperduti in mezzo ad un immenso campo dorato,
sorvegliato dalla presenza distante e dolce di quel nobile albero che sembra afferrare il cielo per trattenerlo,
per vincolare la solida terra alle aeree nubi; quei due fiori distanti eppure uniti dal destino dettato
dallo scatto sapiente di Paola, dicevo, mi hanno subito suggerito la magia di un numero, di un concetto,
del non-uno, del nostro destino di infinita costante ricerca del numero perfetto, la somma che è prodotto,
e l'immensa difficoltà di valicare la distanza apparentemente nulla, eppure immensa, che separa l'io dall'io,
l'incompiuto dalla completezza. L'essere soltanto uno dal poter essere due.
E infine il fondersi di due nell'uno perfetto cui originariamente disperatamente aneliamo.

Paoletta e io la dedichiamo a tutti voi, amiche e amici, con amore.
M.P.



Due

Due è la direzione perfetta
di un percorso obbligato.
Due punti e tra essi
una sola linea retta.
Due gocce di pioggia
disperse dal vento.
Due occhi come
due specchi d'incanto.
Incantati a guardare
gli altri due occhi
a lor davanti.
Due mani che stringono
due altre mani
contratte dal gelo.
Due rubini lucenti
nell'oro assolato,
Due coppe di vino
d'aroma intenso.
Due seni ansanti
sotto la veste di lino.
Due piedi tesi
nei passi di danza.
Due corpi in quella danza
allacciati, e subito scissi.
Due fuochi, due incendi
che ardon violenti.
Due astri orbitanti
in un unico campo.
Due sguardi, due baci,
due desideri assetati.
Due carezze posate
sui capelli tuoi ramati.
Due fiori di sangue.
Due rami intrecciati.
Due nomi confusi.
Due richiami
nel vento.

Alla fine:
due cuori,
distanti,
che aspirano soltanto
a essere uno.


Arona, 5 Maggio 2012
Paoletta, Marianna

12 commenti:

  1. Due... Ecco, mi sono scese due lacrime, in coppia, separate ma insieme. Avete reso l'immensità della magia del due e quanto il due possa essere l'assoluto, l'immenso, mai più solo.
    Grazie, Paola e Marianna, a voi, due.
    Sonja

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E noi ringraziamo te, dolcissima, sensibilissima amica. Tu comprendi MOLTO al di là delle parole.
      Sei la nostra eco, ma con un suo pensiero forte e denso, intenso, personalissimo.
      Profumato di glicini in fiore.

      Grazie Sonja.
      la tua Marianna

      Elimina
  2. Nel silenzio suo assoluto
    l'immagine si scioglie
    va a fondersi
    nell'atto poetico
    dell'amore
    in se stesso unico
    ma in due cuori

    Lovingly Yours, altor!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. My beloved friend, of course you understood far deeper than our bare words and images.
      This magic number - TWO - comes first from a division, a dramatic separation.
      The cell has to divide herself in order to create the life.
      We are "ones" - who become "twos" - yearning for becoming "ones" again...
      This is the true great mistery of Love.

      Marianna

      Elimina
  3. Risposte
    1. Paola cara, grazie davvero.
      Non c'è bisogno di troppe parole tra noi, ci capiamo al volo ormai...

      La tua Mari

      Elimina
  4. Davvero versi meravigliosi, siete state stupendamente brave, complimenti:-))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, mia cara, un commento come questo, che viene da una poetessa e scrittrice, come si tu, ci riempie di orgoglio e ci incoraggia a continuare!
      La "bravura" (e tu sei maestra in questo, lasciatelo dire) ha origine da una cosa molto semplice:
      la Verità.
      Essere autentiche e sincere è la via maestra per comunicare emozioni.

      Marianna

      Elimina
  5. Bellissima Mary. Complimenti a te e alla fotografa

    Serenella

    RispondiElimina
  6. Bella e emozionante, calda e piena.
    Complimenti Mary e Paola, insieme fate scintille!
    :-)

    Jennie

    RispondiElimina
  7. Complimenti Mary. Amo la tua spiccata sensibilita.

    Bisou Ana *.*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ana, grazie davvero. Sono felice che ti piacciano le mie parole.
      Benvenuta nel mio salottino, cara, con un abbraccio.
      Torna a trovarmi, qualche volta, quando ti va, ci terrei...

      Marianna

      Elimina

Sarei felice di sentire di voi, i vostri commenti, le vostre sensazioni, le vostre emozioni. Io vi risponderò, se posso, sempre. Sempre con amore.