«La Poesia è Scienza, la Scienza è Poesia»

«Darkness cannot drive out darkness; only light can do that. Hate cannot drive out hate; only love can do that.» (Martin Luther King)

«Não sou nada. / Nunca sarei nada. / Não posso querer ser nada./ À parte isso, tenho em mim todos los sonhos do mundo» (Álvaro De Campo)

«A good poem is a contribution to reality. The world is never the same once a good poem has been added to it. A good poem helps to change the shape of the universe, helps to extend everyone's knowledge of himself and the world around him.» (Dylan Thomas)

«Ciò che premeva e che imparavo, è che in ogni caso non ci potesse mai essere poesia senza miracolo.» (Giuseppe Ungaretti)

martedì 14 marzo 2017

"The Rain" di Robert Creeley


Amiche care, amici,

sempre nel programma di questa mini-antologia di Autori Americani, vi propongo un autore un poco meno noto da noi, ma non per questo meno rilevante in patria, Robert Creeley (Arlington, 21 maggio 1926 – Odessa, 2 aprile 2005).
In apparenza una scrittura meno tormentata, meno coinvolta nelle temperie culturali e politiche degli anni sessanta, una scrittura poetica cristallina ed espressa in un lessico sobrio, tendente all'intimità piuttosto che al proclama, al grido, proprio di molti poeti della sua stessa generazione.
Ma ciò non significa superficialità o, peggio, disengagement, abbandono in toni puramente intimistici o neoromantici.

Se voleste approfondire un poco su questo interessante Autore, vi suggerisco come di consueto l'ottimo e vasto articolo su Poetry Foundation.

Grazie per la vostra attenzione, amiche dilette e amici, che mi è molto cara.
Con amore

M.P.



Robert Creeley



The Rain

All night the sound had  
come back again,
and again falls
this quiet, persistent rain.

What am I to myself
that must be remembered,  
insisted upon
so often? Is it

that never the ease,  
even the hardness,  
of rain falling
will have for me

something other than this,  
something not so insistent—
am I to be locked in this
final uneasiness.

Love, if you love me,  
lie next to me.
Be for me, like rain,  
the getting out

of the tiredness, the fatuousness, the semi-
lust of intentional indifference.
Be wet
with a decent happiness.

Robert Creeley



La pioggia


Tutta notte questo suono
viene, e ritorna ancora,
e ancora cade questa
quieta pioggia, insistente.

Che sono io per me stesso
che si debba ricordare,
e insistere
così di frequente? È che

mai la dolcezza, né
la durezza
della pioggia che cade
sarà mai per me

nient'altro che questo,
niente che sia meno insistente —
dovendo io confinarmi in questo
terminale disagio.

Amore, se m'ami
giacimi accanto.
Sii per me, come la pioggia,
uno sfuggire

alla stanchezza, alla futilità, la quasi
lussuria d'una ricercata indifferenza.
Lasciati bagnare
da una decorosa felicità.


Robert Creeley
(Versione Italiana di Marianna Piani - Milano 13 Marzo 2017)
.

Nessun commento:

Posta un commento

Sarei felice di sentire di voi, i vostri commenti, le vostre sensazioni, le vostre emozioni. Io vi risponderò, se posso, sempre. Sempre con amore.